gaff cutter

Discussion in 'Boat Design' started by peter radclyffe, Nov 4, 2010.

  1. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

     
  2. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  3. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  4. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

    some owners treat the sea as a casino, and pay the designers as gamblers to knock e.g. 40 kilos off to get another 100 th of a knot, as the rewards can be huge, these fair weather race boats are often not designed to last a month or a year or 10 years fatigued in rough weather
    __________________
     
  5. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  6. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

    L'IDEA, IL MAESTRO D'ASCIA E IL BICENTENARIO DI NAPOLEONE
    Scritto da Tatiana Paolini
    Giovedì, 09 Gennaio 2014 08:53
    Chissà se il fervore e l'entusiasmo che caratterizzano la fase organizzativa degli eventi celebrativi per il Bicentenario Napoleonico avranno la forza e il potere di realizzare un sogno? L'idea nasce dal desiderio di uno degli ultimi Maestri d'Ascia operanti all'isola d'Elba, di trasmettere la propria arte ai giovani disoccupati elbani, ma anche di contribuire alla riuscita dei festeggiamenti, apportando un progetto che è soprattutto un valore, affinchè il tutto non resti una sterile parata, ma al contrario, riesca a creare un interesse che abbia anche un seguito legato alla formazione professionale, un qualcosa che possa offire un ritorno a tutta la comunità e in particolare ai giovani.
    L'artigiano-artista che abbiamo incontrato si chiama Peter Radclyffe, è inglese, sposato con una Portoferraiese, vive e lavora all'Elba da quasi 20 anni ed ha un curriculum di tutto rispetto. La sua è una delle più affascinanti professioni che esistano, un mestiere che però, purtoppo, è in via d'estinzione perfino all'isola d'Elba dove, essendo circondati dal mare, incontrare costruttori di barche dovrebbe essere piuttosto normale.
    Ciò che Peter vorrebbe realizzare è la costruzione di una o due barche in legno su modello di epoca napoleonica. Gozzi della lunghezza di 6 metri, a 6 remi, con la portata di 6 passeggeri più i rematori che, una volta terminate resterebbero di proprietà del Comune di Portoferraio. Egli le immagina con un equipaggio abbigliato con costumi d'epoca, a trasportare turisti nel nostro splendido golfo, durante tutto il periodo delle celebrazioni, ma anche in futuro.
    Un progetto analogo di formazione era già stato avviato da Peter in passato. Nel 2009, infatti, ha disegnato e costruito una simile imbarcazione, per i cantieri ESAOM secondo un progetto che prevedeva la formazione di alcuni dei ragazzi di Exodus interessati ad imparare il mestiere. Poi, qualcosa è andato storto e i buoni propositi non hanno avuto seguito.
    Fondamentale per la realizzazione del progetto, la disponibilità di un capannone nel quale svolgere il lavoro con l'aiuto di due apprendisti. Il capannone resterebbe aperto al pubblico che avrebbe la possibilità di veder nascere dal nulla le barche che potrebbero essere realizzate nel giro di due mesi. Il costo di ogni barca si aggira intorno ai 30.000 euro e, attraverso questo appello su Elbareport rivolto ad enti pubblici, aziende, associazioni o privati cittadini, Peter si augura di trovare qualche sponsor che metta a disposizione lo spazio, il capitale o il materiale affinché il suo sogno diventi concreto. "Basterebbe che ogni elbano versasse 1 euro" dice infine senza nascondere che la speranza e la fiducia sono ancora vive.
    dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa Email 1 commento
     
  7. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  8. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  9. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  10. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  11. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  12. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  13. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

  14. peter radclyffe
    Joined: Mar 2009
    Posts: 1,405
    Likes: 58, Points: 58, Legacy Rep: 680
    Location: europe

    peter radclyffe Senior Member

    heres a demonstration model of a 50 foot sailing barge i designed for my brother in 1997
     

  15. Rurudyne
    Joined: Mar 2014
    Posts: 1,145
    Likes: 33, Points: 48, Legacy Rep: 155
    Location: North Texas

    Rurudyne Senior Member

    Just curious in light of the above, have you ever seen drawings of Munroe's Savanilla and if so what was your opinion of her? She was a very large flat bottomed boat drawing just 2'6" with her tandem centerboards up.

    The houseboat is claimed in this article ( http://books.google.com/books?id=ri...=onepage&q=commodore munroe savanilla&f=false ) to have exceeded the Commodore's expectations ... which one must admit inherently allows for him not to have expected much of her under sail in the first place (this article seems to have gotten her length too long by 15'6").

    I believe this may be a picture of her underway, mislabeled as Egret in the Miami collection: http://merrick.library.miami.edu/cdm/ref/collection/asm0015/id/283

    The plans for this boat are apparently in Albert Bradlee Hunt's "Houseboats and Houseboating" (1905) which, sadly, I have not found available online ... yet.



    BTW: love the yachts!
     
Loading...
Forum posts represent the experience, opinion, and view of individual users. Boat Design Net does not necessarily endorse nor share the view of each individual post.
When making potentially dangerous or financial decisions, always employ and consult appropriate professionals. Your circumstances or experience may be different.